sito ais

Vai ai contenuti

Menu principale:

Servizio Civile Regionale


La Regione Toscana emana annualmente un bando per l’ammissione al servizio civile regionale, al quale è allegato l’elenco integrale dei progetti approvati tra i quali è possibile effettuare la scelta, con indicazione del numero dei soggetti che possono essere ammessi, del termine per la presentazione della domanda, degli indirizzi degli enti coinvolti.
Ogni ente inoltre sul proprio sito pubblica i progetti approvati.

La domanda deve essere presentata direttamente all’ente che ha predisposto il progetto.
Non possono presentare domanda coloro che hanno già prestato servizio civile nazionale o regionale in Toscana o in altre regioni. Inoltre coloro che abbiano avuto o abbiano in corso un qualsiasi rapporto di lavoro con l’ente in cui dovranno prestare servizio civile regionale, non possono presentare domanda al medesimo ente.

Ogni ente effettua la selezione dei giovani che hanno presentato domanda, predispone una graduatoria e la invia alla Regione. Successivamente la Regione Toscana approva l’elenco dei soggetti ammessi al servizio per ciascun progetto finanziato e dispone l’avvio dei giovani, specificando la data di inizio del servizio e le condizioni generali di partecipazione al progetto.
La durata del servizio civile regionale è di dodici mesi; l’impegno settimanale richiesto varia per ogni progetto ma non può essere inferiore a 25 ore o superiore a 30 ore settimanali.

Ai soggetti impiegati nei progetti di servizio civile regionale spetta un assegno di natura non retributiva analogo a quello previsto per il servizio civile nazionale (attualmente 433,80 euro netti al mese), diminuito o aumentato fino ad un massimo del 20% in ragione del diverso impegno settimanale richiesto.

La Regione Toscana garantisce ai soggetti impiegati nei progetti:•la copertura assicurativa per i rischi contro gli infortuni e la responsabilità civile, relativamente ai danni da essi subiti o cagionati durante l’espletamento del servizio;
•l’erogazione, a cura del sevizio sanitario regionale, senza oneri per gli interessati, delle prestazioni sanitarie propedeutiche o connesse all’attività di servizio civile;
•la valutazione nei concorsi pubblici banditi dalla Regione e nelle selezioni pubbliche indette da enti regionali, finalizzati alla costituzione di un rapporto di lavoro sia a tempo determinato che indeterminato, del periodo di servizio civile effettivamente prestato con gli stessi criteri e modalità del servizio prestato presso enti pubblici.

L’attività svolta nell’ambito dei progetti di servizio civile regionale non determina l’instaurazione di un rapporto di lavoro.

                      Per informazioni: serviziocivile@aiscastelfranco.org




IL SERVIZIO CIVILE INIZIERA'  LUNEDI 2 LUGLIO 2012
I VOLONTARI SOTTO ELENCATI SONO PREGATI DI PRENDERE CONTATTO O DI RECARSI PRESSO LA SEDE DELL'ASSOCIAZIONE



1 LIGNANI DINO CARLO         
2 MANNINI SARA                   
3 PUCCI CARLOTTA               
4 MANFREDINI ALESSANDRO  
5 NINCI FEDERICA                 
6 TESI MARCO                      
7 BRUCATO FILIPPO               
8 POMPONIO CLAUDIA           
9 CAPONI COSTIN                  
10 MATTEOLI FEDERICA         

    

Nei prossimi giorni riceverete un'email da parte del responsabile       

    
    

Torna ai contenuti | Torna al menu